settembre, 2020

16set(set 16)19:0022(set 22)21:15Giocare, correre e pedalare in città: libertà di essere bambiniVivere in un ambiente non inquinato19:00 - 21:15 (22) Categorie:Evento

Evento

I bambini ed i ragazzi hanno diritto a camminare (e pedalare) sulla strada sicuri, anche in autonomia, e vivere in un ambiente non inquinato.
Le strade e le piazze delle nostre città invece sono spesso inaccessibili ai bambini e alle bambine, che non solo hanno ridotte possibilità di giocare all’aria aperta, a parte i pochi parchi a disposizione, ma soprattutto non hanno la possibilità di muoversi autonomamente, sviluppando sedentarietà, difficoltà di concentrazione e di coordinamento motorio.
Come possiamo cambiare direzione, progettando città diverse, immaginando spazi e servizi per il benessere dei nostri figli?

Intervengono:
Roberto Farné – Master in Outdoor Education dell’ Alma Mater Studiorum – Università di Bologna
Ethel Frasinetti – Fondazione Del Monte
Matteo Lepore – Assessore alla Cultura, Turismo, Sport Comune di Bologna
Claudio Mazzanti – Assessore alla Mobilità Comune di Bologna
Silva Fedrigo – Festival Visioni a Catena
Agathe Gillet – Cinnica, libera consulta per una città amica dell’infanzia
Annalisa Pecoriello – La città bambina, Firenze / rete S.L.U.R.P.
Raffaella Mulato – Moving School 21 Associazione onlus
Chiara Affronte – FreeMontagnola

Modera:
Giovanni Ginocchini, Direttore Fondazione Innovazione Urbana

Evento di apertura del festival Visioni a Catena 2020, all’interno della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile e di Bologna Bike City, in collaborazione con Cinnica, libera consulta per una città amica dell’infanzia e dell’adolescenza.
Se vuoi seguire l’evento mentre i tuoi figli si divertono, in parallelo ci sarà il laboratorio dedicato a loro https://www.facebook.com/events/413912906257095/
**
a seguire, alle 20:30
Conversazione “digitale”: Il diritto allo spazio pubblico
Lo studio dell’architetto danese Jan Gelh applica da tanti anni un approccio integrato tra vita e forma urbana, tra scienze sociali e disegno urbanistico, creando uno spazio che permetta a tutte persone di interagire tra di loro e di sviluppare le loro le attività.
L’architetto Ghigo Di Tommaso, conversa con Giovanni Ginocchini su questo approccio inclusivo che mette al centro le persone. In particolare, verranno approfonditi due argomenti: come lo spazio pubblico si definisce in maniera diversa nel mondo e le trasformazioni in atto connesse all’emergenza sanitaria COVID.
*
L’evento si svolge nel rispetto del distanziamento e delle normative anti-Covid ed è a ingresso libero con prenotazione obbligatoria
Prenota il tuo posto https://www.boxerticket.it/lo-spazio-pubblico
L’ingresso al Cortile Guido Fanti è solo da via Ugo Bassi 2. Il Cortile Guido Fanti è accessibile in carrozzina.
L’evento è parte del programma di Cortile in comune: rassegna culturale per la città del futuro Cortile in comune, rassegna culturale per la città del futuro.
#laboratoriapertiER | #PorFesrER | #bolognaestate | #mobilityweekMostra meno

Orario

16 (Mercoledì) 19:00 - 22 (Martedì) 21:15

Luogo

Parco della Montagnola

Organizzatore

X